Domenico Quaranta • Media, New Media, Postmedia • Booklaunch

IN COLLABORAZIONE CON
ArtLine Milano

PARTECIPANO:
Domenico Quaranta, Tiziana Gemin, Cecilia Guida e Bertram Niessen

20.11.2018
ore 18

Nel corso degli ultimi decenni un complesso corpo di lavori è andato sviluppandosi all'intersezione tra arte, scienza e tecnologia. Negli anni Novanta, con la crescente accessibilità delle nuove tecnologie e lo sviluppo della cultura digitale, questa ricerca è esplosa, conquistando una massa critica di artisti e dando vita a festival, centri d'arte specializzati e a un'intensa attività editoriale e pubblicistica. Nasce la "New Media Art". Ma nonostante questa espansione, essa non è stata in grado di conquistare il mondo dell'arte contemporanea. A che cosa si deve tale scollamento di tradizioni? Perché la critica d'arte ufficiale stenta a integrare la New Media Art nella sua lettura del contemporaneo? Perché il mercato dell'arte fatica ad accogliere software, computer e rete come mezzi artistici? Perché molti artisti rifuggono l'etichetta di New Media Art mentre altri vi si rifugiano esaltando la sua distanza dall'arte contemporanea? [...]

L'evento fa parte di PUBBLICA, ciclo di presentazioni di libri dedicati all'arte nella sfera pubblica, ed è una collaborazione tra Careof e ArtLine Milano, il progetto di arte pubblica del Comune di Milano all’interno del parco di CityLife.

[Credits foto copertina: Jon Rafman alla Zabludowicz Collection, London 2015. Installation view. Photo Thierry Bal, courtesy Zabludowicz Collection]

scheda tecnica libro

Domenico Quaranta, Media, New Media, Postmedia.
Postmedia Books, Milano (prima edizione Postmedia Books 2010)
202 pp.
120 ill.
isbn 9788874900558