Strategie del rumore. Interferenze tra arte, filosofia e underground

Strategie del Rumore. Interferenze tra arte, filosofia e underground
Presentazione del libro di Martina Raponi

4.11.2015
h 18.30
@DOCVA

Strategie del Rumore. Interferenze tra arte, filosofia e underground di Martina Raponi, considera il rumore da diversi punti di ascolto. Il libro, pubblicato lo scorso luglio da Auditorium, sarà presentato dall'autrice assieme all'editore Claudio Chianura e al filosofo Vincenzo Santarcangelo.

Se da un lato i casi di rumoristi italiani permettono un paragone con le esperienze giapponesi risalenti agli anni Ottanta, dall’altro il confronto di queste pratiche indipendenti con casi prelevati dalla storia dell’arte occidentale apre ad una considerazione del rumore da un punto di vista filosofico. L’essenza del rumore viene scrutata ed avvicinata il più possibile, in cerca di una risposta.

Durante la presentazione l'autrice mostrerà alcune delle documentazioni video prodotte nel corso della ricerca, insieme a tracce audio e video di pratiche rumoristiche nostrane ed estere.

Il libro sarà in vendita presso il bookshop di Careof, uno spazio dedicato all'editoria d'arte e al libro d'artista che raccoglie e presenta titoli selezionati all'interno del panorama italiano e internazionale.

Strategie del Rumore. Interferenze tra arte, filosofia e underground viene inoltre presentato il 3 novembre 2015 presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e il social bar 4/quarti di Bologna e il 5 novembre 2015 presso la Bookique di Trento.

Strategie del Rumore. Interferenze tra arte, filosofia e underground
Martina Raponi
Auditorium
2015
200 pag
20 euro

BIOGRAFIE

Martina Raponi è una scrittrice e ricercatrice che vive ad Amsterdam. Il suo primo libro, Strategie del Rumore. Interferenze tra arte, filosofia e underground (Milano, Auditorium Ed., 2015), raccoglie i risultati della sua prima ricerca sul Rumore. Tra i suoi recenti progetti in campo artistico e musicale figurano B-Prod e Csepel Industrial Music Label.

Vincenzo Santarcangelo è dottore di ricerca in filosofia e membro del gruppo di ricerca LabOnt dell'Università di Torino. È stato visiting PhD student presso il Cognition Institute della Plymouth University. Ha tenuto corsi di Estetica presso l'Università di Genova, il Castello di Rivoli Museo di Arte Contemporanea (Rivoli) e il MADRE Museo di Arte
Contemporanea DonnaRegina (Napoli). Scrive per La Lettura del Corriere della Sera e per Artribune, testata per la quale cura le rubriche “Octave Chronics” e “Dialoghi di Estetica”. Ha ideato e cura la rassegna musicale “Dal Segno al Suono”, presso il MUSMAMuseo della Scultura Contemporanea (Matera), giunta con successo alla quinta edizione.