I sette arcobaleni

A CURA DI
Matteo Rubbi

CON LA PARTECIPAZIONE DI
Luca Bolognesi, Alessandro Mancassola e Barbara Ceriani Basilico, Marco Colombaioni, Michele Gabriele, Giovanni Giaretta e Daniela Zangrando, Elena Nerina Reverberi

CON IL SUPPORTO DI
Epson

Dal 04.11.2008 al 15.11.2008

La mostra I sette arcobaleni - il cui titolo prende il nome da un negozio cinese all’ingrosso - presenta il lavoro di artisti e curatori al là di un preciso filo tematico. Muovendosi in piena libertà dentro e fuori dagli spazi che normalmente contengono l’arte, sviluppa un percorso che da Careof si apre al quartiere circostante, considerato la Chinatown milanese. I sette arcobaleni coinvolge diversi luoghi e il loro pubblico, come la storica sala da ballo New Dancing Apollo, l’ottocentesco Casello di Porta Volta sede del Circolo ex combattenti, la Piccola Scuola di Circo, la Bticino.

Il percorso parte da Careof: Alessandro Mancassola e Barbara Ceriani Basilico presentano il video Roye Lee, un ritratto di un cantante ritornato dopo 25 anni sul palcoscenico; Back up (abstract from mixed folders) di Luca Bolognesi è il breve estratto di un archivio di businness portraits prelevati dal web e successivamente archiviati in formato analogico per possibili gruppi di appartenenza; Giovanni Giaretta eDaniela Zangrando presentano Bang!, la pubblicazione risultato dell’incontro con un ricercatore del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Milano.
Marco Colombaioni dialoga con il New Dancing Apollo di via Procaccini con un lavoro ispirato all’arte africana. L’artista presenta il suo lavoro anche alla Piccola Scuola di Circo e al Teatro Verga.
Lungo il percorso che dalla Fabbrica del Vapore porta agli altri luoghi, Michele Gabriele presenta una serie di sculture antropoformi, installate ai margini del cantiere adiacente, Elena Nerina Reverberi propone tre piccoli arazzi cuciti a mano in alcuni negozi cinesi nella strada che porta a Via Sarpi e una sfera di paillettes presso l’Associazione Combattenti e Reduci.
L’unico lavoro visibile solamente ad un pubblico ristretto – i dipendenti dell’azienda - è quello di Matteo Rubbi installato nelle austere torri di marmo bianco di carrara della Bticino.

Lunedi 3 novembre alle ore 17, nel corso di un incontro aperto al pubblico, verrà introdotta la mostra. In questa occasione Emiliana Sabiu e Simon Njami presenteranno l’Associazione Cherimus, che ha portato nel Sulcis Iglesiente gli artisti Alberto Garutti, Lucy + Jorge Orta, Alfredo Jaar, i critici e curatori Bartolomeo Pietromarchi, Cristiana Collu, Mario Cristiani, James Putnam, Simon Njami e il criminologo Silvio Ciappi. Dell’associazione fanno parte gli stessi Matteo Rubbi e Marco Colombaioni (www.cherimus.org).

Con il contributo di Fondazione Cariplo e Regione Lombardia

Sedi e Opere esposte

Careof : Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4
aperto da martedi a sabato dalle ore 15 alle 19

  • Alessandro Mancassola e Barbara Ceriani Basilico, Roye Lee, dvd, 2008
  • Luca Bolognesi, Backup (abstact form mixed folders), proiezione diapositive,2008
  • Michele Gabriele, Michele Gabriele, stampa lamda, 2008
  • Giovanni Giaretta e Daniela Zangrando, Bang!, pubblicazione, 2008
  • Elena Nerina Reverberi, Cerchi, polistirolo e paillettes, 2008

Associazione Combattenti e Reduci: Il Casello, via Volta 23
aperto da martedi a venerdi dalle ore 9 alle 20

  • Elena Nerina Reverberi, Sfera, polistirolo e paillettes, 2007

Bticino: Via Messina 38
non visitabile, per informazioni rivolgersi a Careof

  • Matteo Rubbi, Come se cadesse una stella e nessuno la vedesse e nessuno formulasse per sé un desiderio (R.M.Rilke), stampa lamda, 2006

Libreria Zhonghua - Ricky Caffè - Alimentari Huaren: via Messina 9

  • Elena Nerina Reverberi, Cuori, stoffa, 2008

New Dancing Apollo/Caffè Caribe : via Procaccini 17
aperto da mercoledì a domenica dalle 16 alle 19;  mercoledì e sabato anche dalle 21 alle 23

  • Marco Colombaioni, Dreams guide us but action are a must, olio su tela, 2007

Piccola Scuola di Circo: Bastioni di Porta Volta 6
aperto da lunedì a venerdì dalle 19 alle 22.30

  • Marco Colombaioni, Animals, acrilico su tela, 2006
  • Michel Gabriele, Senza titolo, sculture antropoformi, 2008

Attività didattica

I sette arcobaleni
Nell'ambito delle attività didattiche organizzate al DOCVA con il contributo della Fondazione Cariplo, è offerta alle scuole del ciclo primario e secondario la possibilità di prenotare un laboratorio gratuito a cura dell'artista Francesca Marconi legato alla mostra I sette arcobaleni (periodo: 4-15 novembre 2008).

DOCVA Centro di Documentazione Arti Visive
E’ possibile prenotare percorsi didattici per la scuola primaria e secondaria di primo grado a partire dai materiali del DOCVA Documentation Center for Visual Arts: cataloghi, immagini e video rappresentano uno spunto per approfondire alcune tematiche dell'arte contemporanea. Il laboratorio a cura dell'associazione "Pane arte e marmellata" (periodo: settembre 2008 - giugno 2009).

Tutti gli incontri durano 90 minuti e sono gratuiti.
Per prenotazioni: 02.33.15.800 o didattica [at] docva.org
Per m aggiori informazioni: www.docva.org/italiano/education.html