Open call At the heArt of Forging

FOMAS Group, leader nella realizzazione di forgiati e anelli laminati in acciaio, promuove il concorso artistico Premio At the heArt of Forging, per il 60° anniversario dell’azienda.

Il Premio FOMAS Group At the heArt of Forging, organizzato con la collaborazione di Careof, ha come obiettivo la promozione dell’arte contemporanea e la valorizzazione del rapporto tra arte e impresa, tramite il coinvolgimento degli artisti.

In particolare, il Premio si prefigge di avvicinare l’artista alla pratica della forgiatura dei metalli e alle sue tecniche di lavorazione e fornire all’artista la possibilità di realizzare un’opera attraverso il supporto tecnico e produttivo di personale competente e attrezzato.

Guarda il video della open call

Scarica il bando completo

Partecipa al concorso


Si segnala che la giuria ha scelto di premiare il progetto di Serena Porrati tra quelli degli altri due finalisti: Michele Bazzana e Alice Guareschi.

FOMAS Group

FOMAS Group è un gruppo industriale, che produce fucinati e anelli laminati in acciaio e leghe non ferrose destinati a diversi mercati (Power Generation, Oil & Gas, Automotive, General Industry). Con sei siti produttivi in Italia e quattro all’estero (America, Francia, India e Cina) il Gruppo conta su un organico di circa 1500 dipendenti nel mondo.

L’ obiettivo primario è di soddisfare i requisiti dei clienti in termini di tecnologia, qualità e puntualità delle consegne. Infatti FOMAS Group fornisce al cliente, il massimo livello di conoscenza dei materiali e dei processi acquisiti in 60 anni di rilevante attività nei più critici settori industriali, indifferentemente da qualsiasi sede produttiva ci si trovi.

Per FOMAS Group forgiare è una forma d’ARTE, una tecnica antica che va tramandata, ed in quest’ottica è nato il desiderio per festeggiare i 60 anni dell’azienda, “formare” un’ artista nell’arte del forgiare l’acciaio.

Ma l’arte, fa parte del Gruppo da diversi anni. E’ di lunga data, la passione del Gruppo per le arti plastiche. Nel 2004 infatti FOMAS (azienda a capo del Gruppo) ha realizzato per il comune di Merate, la scultura “Sole per Merate”, realizzata dallo scultore Giuseppe Spagnulo (uno tra gli artisti che collaborano con FOMAS da diversi anni) ed oggi esposta in Piazza Italia a Merate.

Ma questo è solo un esempio del connubio tra FOMAS Group e l’arte, vi sono altri nomi di importanti collaborazioni e solo per citarne alcuni, ricordiamo Sean Shanahan e Nagasawa.

Altro importante congiuntura tra il mondo dell’arte e il Gruppo è il lungo sodalizio con la Fondazione “La Marrana Arteambientale” con sede nel Parco di Montemarcello, dove sono raccolte, in una zona soggetta a vincolo paesaggistico 35 installazioni create da artisti tra i più noti a livello mondiale (da Kounellis a Kosuth, Spalletti, Mainolfi, Fabre, Fulton, Rantzer, Roccasalva, Losi, Airò, Vedovamazzei, Benedini, Mocellin e Pellegrini, Golba, Azuma, Campos-Pons).
Questi risultati sono stati possibili anche grazie alla sponsorizzazione di FOMAS Group che da anni supporta la Fondazione in queste importanti iniziative.

Il tema del bando

Il tema At the heArt of Forging invita a una riflessione sulla conoscenza della materia (“al centro della materia”), ma anche come dimensione introspettiva che spinge l’uomo alla passione per il proprio lavoro, per la propria arte.

Tenendo conto che l’arte contribuisce a “forgiare” la vita e a costruire il futuro. L’arte dà uno stimolo per una visione positiva, in quanto è una spinta per andare oltre al “presente attuale”.

Il Premio è finalizzato alla realizzazione di un’opera scultorea in acciaio al carbonio o basso legato (del peso di massimo due tonnellate e dimensione massima di 5x3x5m di altezza) che valorizzi ed evidenzi le potenzialità dell’acciaio e tutte le sue possibilità e declinazioni. L’opera verrà realizzata presso lo stabilimento FOMAS S.p.a di Osnago (Lecco).

A chi si rivolge

Possono partecipare al concorso artisti di qualsiasi nazionalità nati tra il 1 gennaio 1970 e il 31 dicembre 1985, residenti in Europa durante il periodo del concorso.
La partecipazione al concorso è gratuita.

Cosa offre il bando

Il bando del concorso At the heArt of Forging prevede il seguente premio per l’artista vincitore:

  • un corrispettivo di 5.000,00 (cinque mila) euro - al lordo delle ritenute di legge. Detto importo è comprensivo della concessione dei diritti previsti nel successivo punto 10 e delle spese di viaggio dal luogo di residenza a Careof.

  • due mesi di residenza d’artista presso Careof per l’artista (da gennaio a marzo 2016) a Milano per un complessivo valore di Euro 1.600,00, periodo durante il quale l’artista verrà introdotto nel panorama artistico milanese facendo conoscere il suo lavoro ad addetti ai lavori della città di Milano

Come partecipare

Per partecipare è necessario presentare la seguente documentazione attraverso la pagina

specifica

  1. copia della Carta d’identità o di un documento di riconoscimento in corso di validità;

  2. il proprio portfolio.Formato richiesto: pdf. Lingue ammesse: inglese, italiano;

  3. statement e biografia;

  4. presentazione di progetto illustrante l’idea che si intende realizzare (massimo 2000 battute spazi inclusi con bozzetto esplicativo).

Non verrà preso in considerazione materiale incompleto, difforme da quello sopra richiesto. La documentazione pervenuta non sarà restituita.

I portfolio consegnati entreranno a far parte dell’Archivio. I contatti degli artisti che parteciperanno al bando At the heArt of Forging, saranno inseriti nella mailing list di Careof e di FOMAS S.p.a. FOMAS S.p.a avrà diritto ad avere una copia dei portfolio consegnati.

Comitato di selezione

I materiali pervenuti, nei termini e nelle modalità stabiliti al punto 3 del presente Regolamento, saranno valutati dal Comitato di selezione che individuerà l’artista prescelto. Verrà svolta una prima selezione dallo staff di Careof che individuerà dieci candidati da sottoporre alla valutazione di un Comitato di selezione costituito da 7 componenti: tre membri FOMAS Group; Martina Angelotti (Direttore Artistico Careof); Gianni Bolongaro (Presidente de La Marrana arteambientale); Jannis Kounellis (Artista) e Vincenzo De Bellis (Direttore Artistico Miart 2016).
Le decisioni saranno prese a maggioranza.

La selezione da parte del Comitato avverrà in due fasi: durante la prima saranno individuati tre artisti a cui verrà richiesto un sopralluogo di uno/due giorni presso FOMAS S.p.a e successivamente un progetto più dettagliato composto da schizzi, rendering e approfondimenti.

Successivamente, da parte dello stesso Comitato, sarà selezionato l’artista vincitore.
I giudizi del Comitato di selezione sono inappellabili.
La scelta del finalista sarà fatta tenendo conto dell’originalità e della coerenza della ricerca, oltre che della qualità del progetto presentato e di aderenza alla tematica proposta.

Fasi e tempi

31.07.2015: apertura Open Call

11.10.2015 ore 24.00: chiusura Open Call

12.10 > 20.10.2015: selezione dei tre finalisti e comunicazione via mail agli stessi

01.11 > 15.11.2015: sopralluogo dei tre finalisti nello stabilimento della FOMAS S.p.a in Osnago (Lecco) e realizzazione del progetto dettagliato – la data del sopralluogo sarà comunicata entro il 20.10.2015

16.11 > 29.11.2015: selezione del vincitore

30.11.2015: annuncio del vincitore

15.01 > 15.03.2016: l’artista vincitore riceverà il supporto di Careof e dei tecnici di FOMAS Group per la realizzazione e gestione della produzione dell’opera, potendo fruire della dimora presso la residenza di Careof a Milano ed effettuare accessi e sopralluoghi in giorni da concordare presso lo stabilimento FOMAS S.p.a

inizio aprile 2016: Presentazione dell’opera e Conferenza stampa presso Careof