Mini Strutture sparse

UN PROGETTO SONORO DI
Riccardo Baruzzi

IN COLLABORAZIONE CON
Enrico Malatesta

A CURA DI
Antonio Grulli

13.09.2012

Careof presenta Mini Strutture Sparse, un progetto di Riccardo Baruzzi, aperto a guest di vari ambiti artistici, che prende forma da una precedente riflessione (Studio Visit) intorno al disegno e alla musica, affini sul piano della manualità esecutiva.

A Milano, ospite di FDV Residency Program, Baruzzi declina il progetto in collaborazione con il musicista Enrico Malatesta. Dalla loro interazione nasce un’occupazione degli spazi domestici delle residenze attraverso un dispositivo composto da un apparato di materiali potenzialmente sonori, suddivisi in oggetti manipolabili o azionabili. Si tratta di elementi trovati in loco, materiale esterno pre-registrato, video proiezioni, oggetti in bilico fra scultura e meccanismi audio manipolati a seconda della loro consistenza fisico/sonora, una fonovaligia, oggetti vari costruiti, opere fragili che entrano in uso e diventano strumenti.

Come precisa Enrico Malatesta: “Il dispositivo è polidinamico. E’ capace di operare su diversi punti sonori dati dall'assembramento dei vari componenti; le azioni esecutive (effettuate con battenti di varia natura e da distanze variabili tra esecutore e oggetto) alterano continuamente le proporzioni sonore dei materiali forniti, rifiutando un'attitudine strumentale a favore di una materico-spaziale. Il set ‘sparso’ rende possibile considerare la qualità di ogni materiale come struttura a sé, rivelandone il complesso apparato di (micro)dettagli e l'autonomia sonora. Contemporaneamente, però, ogni oggetto di lavoro è sezione dell'accorpamento, esploso in una delimitazione spaziale data”

video dell'intervento sonoro presso FDV Residency

Bio

Riccardo Baruzzi (Lugo di Ravenna, 1976) ha conseguito la Laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Ravenna. Accanto alla pratica artistica affianca quella musicale dove, nello specifico, sfrutta la struttura fisica del giradischi come strumento sonoro. Ha collaborato con Enrico Malatesta e Lorenzo Senni al progetto Sportswearrevenge, effettuando diverse tournee in Europa.
Selezione mostre personali. 2011. Zugzwang, Fabio Tiboni / Sponda, Bologna. 2010. Curva sopra lama, Arcade Gallery, Londra; Quando disegno non canto, Palazzo del Commercio, Lugo (RA). 
Selezione mostre collettive. 2011. Memory of A Hope, Cery Hand Gallery, Liverpool; Ancora un altro esempio della porosità di certi confini, Galleria Alessandro De March, Milano; Le cose preziose, Lecce, Italy; Difetto come indizio del desiderio, Neon campobase, Bologna. 2010. Evading Customs, Milano; Le Dictateur, Milano; Festa Mobile, Bologna.

Enrico Malatesta (Cesena, 1985) è un percussionista attivo nel campo della musica contemporanea.
Ha studiato percussioni classiche presso il Conservatorio Bruno Maderna di Cesena. La sua attività di ricerca è finalizzata alla ridefinizione del ruolo del percussionista in diverse aree contemporanea, studiando la dimensione acustica e la qualità dei materiali degli strumenti a percussione.
Lavora in duo con i percussionisti Christian Wolfarth e Seijiro Murayama ed è un membro fondatore dell'ensemble di percussioni Glück.
È stato in tournée in tutta Europa, Giappone e Corea del Sud e ha pubblicato materiale per l’etichetta Presto Records!?, SECONDSLEEP e Senufo Editions.