Tutti per 1, 1 per tutti

UN PROGETTO DI
Elenia Depedro

A CURA DI
Sara Fumagalli e Sara Mazzocchi

Dal 07.05.2009 al 23.05.2009

Durante la serata inaugurale saranno presentate al pubblico, a partire dalle 19.00, tre nuove performance che costituiscono una sintesi delle ultime riflessioni dell'artista in campo performativo.

La performance occupa una posizione fondamentale nella produzione artistica di Elenia Depedro ed è concepita come uno scambio, un’interazione, un’esperienza in cui lo spettatore non può che rivestire un ruolo centrale. I tre interventi realizzati a Careof e accomunati da un fil rouge musicale sono infatti sempre pensati per un solista – il performer – e il pubblico. 

Self-portrait as Broken Michelangelo è una performance di pantomima classica giocata sui concetti di spazio ufficiale/spazio di rappresentazione, oggetto/opera d'arte, interno/esterno. [Performance per solista e pubblico. Performer: Fabian Cohn]. La seconda in ordine di esecuzione, Self-portrait as a Heart of Stone, è una performance che nasce in relazione alla scultura e ruota attorno ai temi reale/immaginario, permesso/vietato, vicinanza/lontananza. [Performance per solista e pubblico. Performer: Francesca Pellanda].

Self-portrait as Funfunfun, l’ultima presentata, è una performance di ballo. L’azione approfondisce i concetti di vicinanza/lontananza già accennati con Self-portrait as a Heart of Stone, forzando più esplicitamente la soglia tra possibile e imprevisto. [Performance per solista e pubblico. Performer: Sabine Karkó].

Nei giorni successivi all’inaugurazione lo spazio espositivo di Careof sarà occupato dal lavoro di post-produzione sulle performance presentate: l'artista propone per la prima volta al pubblico una selezione di 240 disegni e acquerelli realizzati in studio attraverso l'utilizzo di un dia-proiettore, secondo il principio di multiplo/ripetizione e contrassegnati con il timbro "copia da".

Il progetto si completa con l'offerta di vendita al prezzo di 100 euro dei disegni e degli acquerelli. Attraverso questo meccanismo l’artista rende le tracce dei suoi lavori performativi visibili ed accessibili al pubblico con l'intento di supportare le sue azioni e performance future.

Con il contributo di Fondazione Cariplo

Bio

Elenia Depedro (Breno - BS 1976) vive e lavora a Berlino.
Selezione mostre collettive. 2008: Soft Cell: dinamiche nello spazio in Italia, GC.AC, Monfalcone, Gorizia, Italy;Uno más uno multitud, Asociación Cultural Doméstico, Madrid e uqbar, Berlin. 2007: On Mobility, Premio FURLA per l'arte, Villa delle Rose, Bologna; Love addiction, Galleria Civica di Monfalcone (Gorizia). 2006: Open Studio, Center for Contemporary Art, Kitakyushu (Japan). 2005: Maeda Group Shows, Center for Contemporary Art, Kitakyushu (Japan). 2004: Self-portrait as youngArtist, GAMeC, spazio PALESTRA, Bergamo; Tracce di un seminario, Corso Superiore d’Arti Visive Fondazione Antonio Ratti, Como.