Il raccolto d'autunno è stato abbondante

A CURA DI
Chiara Agnello e Milovan Farronato

Dal 10.11.2009 al 23.12.2009

A seguito di due anni di ricerca, Careof e Viafarini, in collaborazione conl’Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia sono pronti a mostrare alcuni fra i più interessanti artisti il cui lavoro è ampiamente documentato negli archivi del DOCVA, il centro di documentazione sulle arti visive di Milano.

Gli artisti in mostra, selezionati da Chiara Agnello e Milovan Farronato, costituiscono un gruppo eterogeneo che ha avuto modo di confrontarsi nei mesi precedenti l'inaugurazione, allo scopo di verificare possibili sinergie o confacenti strategie di condivisione dello spazio espositivo, di orchestrare la definizione dei lavori in mostra e la loro sequenza. Giovani alle prime esperienze - per i quali la mostra è un terreno di sperimentazione e lo spazio fisico di una palestra intellettuale - affiancano artisti di maggiore esperienza e con qualche caratterizzante mostra alle spalle.
Si tratta di una “raccolta” copiosa, che intende offrire visione a ricerche variegate per grado di stili e modalità espressive, verificando temi, interessi, ricorrenze: dalle speculazioni astronomiche di Cleo Fariselli alle evocazioni storiche di Renato Leotta o letterarie di Emily Bovino; dal folklore italico di Antonio Barletta alle riflessioni multiculturali di Anja Puntari e Maia Sambonet; dai gesti permeati di romanticismo di Matteo Rosaalle presenze silenziose di Giovanni Oberti e Loredana Di Lillo; dalle costruzioni precarie di Manuel Scano, agli interventi paradossali di Santo Tolone, sino agli assemblaggi di Riccardo Baruzzi e Giorgio Guidi dove ogni elemento conserva tracce di memoria personale e collettiva.
Accompagna la mostra un catalogo edito da Mousse Publishing.

Con il contributo di Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, Gemmo