Film d'artista. Percorsi e confronti tra arte e cinema • Book launch

INTERVENGONO
Maria Rosa Sossai, Roberto Pinto e Olivo Barbieri

09.10.2008

Il volume, edito per la biblioteca d’arte contemporanea di Silvana Editoriale (Cinisello Balsamo, Milano 2008) affronta il rapporto tra cinema e arti visive, così come esso è andato configurandosi nel panorama contemporaneo. Uno dei tratti distintivi dell’epoca in cui viviamo è l’esplicito e costante riferimento all'immaginario cinematografico, il cui raggio di influenza si è ulteriormente potenziato sino a coinvolgere non solo i processi culturali di massa ma anche l’ambito più esclusivo delle arti visive. Scopo del libro è quindi verificare lungo quali direttrici si sia sviluppato nelle arti visive il potenziale del linguaggio cinematografico, e a quali forme di rappresentazione esso abbia dato luogo.

I primi due capitoli prendono in esame l'evoluzione del mezzo filmico nella sperimentazione artistica, dagli inizi del novecento fino alle neoavanguardie degli anni sessanta-settanta. Sono quindi esaminate alcune delle teorie filosofiche che hanno contribuito a mettere in luce la natura speculativa del cinema, diventata per molti artisti un terreno fertile di ricerca, e i cambiamenti introdotti dall'avvento delle tecnologie digitali. Nei capitoli successivi si analizza in maniera più dettagliata la produzione di singoli artisti, scelti all'interno della produzione internazionale contemporanea, suddivisa per temi e ipotesi. Sono inoltre raccolte alcune conversazioni con artisti, critici e cineasti, quali Dominique Gonzalez-Foerster, Fabio Mauri, lan White, Marco Senaldi che fanno emergere la varietà e la complessità del dibattito in atto.
 
Con il Contributo di Fondazione Cariplo eRegione Lombardia

Con il supporto di Epson